Articoli

Al momento i suoli europei emettono più CO2 di quanta riescano a sottrarne in atmosfera. FOTO: Ivan Bandura on UnsplashIvan Bandura on Unsplash

“Dai suoli europei 64 Megatonnellate di emissioni nette di CO2”

,
Un report dell'Agenzia europea per l'Ambiente: i suoli rilasciano molti più gas serra di quanti ne riescano a sequestrare. Oggi sono responsabili del 2% di tutte le emissioni Ue. Preoccupano in particolare le condizioni (e gli usi) dei terreni organici. Dalla Germania, la maggior quantità di CO2 emessa
Accademia dei georgofili

Biochar e crediti di carbonio: due opportunità di reddito per il settore agroforestale

,
L'Accademia dei Georgofili ha ospitato a Firenze una giornata di studio per illustrare le occasioni offerte dal carbon farming e dalla crescita dei mercati del carbonio. E il biochar può rivelarsi in tal senso un alleato prezioso
Il CREA sta utilizzando il carbone vegetale (biochar) per ridurre l'uso di acqua nei terreni agricoli. Foto di tookapic da Pixabaytookapic da Pixabay

Il CREA studia come tagliare del 20% il fabbisogno d’acqua in agricoltura

,
Alla base del progetto Water4AgriFood sviluppato dal Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in agricoltura l'utilizzo del carbone vegetale (biochar). In 20 anni le riserve d'acqua mondiali sono diminuite del 20%
L'uso del biochar e le azioni di carbon farming sono due preziosi alleati nella sfida per riportare sostanza organica nei suoli e usarli come serbatoi di carbonio, da sottrarre all'atmosfera. FOTO: Istock.Istock

Sequestro di carbonio, perché sono utili biochar e carbon farming?

,
Lunedì 20 giugno l'Accademia dei Georgofili di Firenze ospiterà un incontro per approfondire le basi scientifiche ed economiche dell'uso del biochar e di altre azioni del comparto agricolo per riportare carbonio nel suolo
Tra i bioprodotti, i teli pacciamanti sono tra quelli i cui vantaggi sono più tangibili: diversamente da quelli prodotti in plastica fossile, a fine coltura si possono incorporare nel terreno con una semplice trinciatura e non hanno costi di lavaggio, rimozione e smaltimento.Novamont

Bioprodotti, una valida alternativa alla chimica fossile in agricoltura

, ,
Le molte applicazioni derivanti da materie prime di origine vegetale permettono di restituire carbonio organico al suolo e di ridurre la dipendenza da input fossili magari provenienti da molto lontano. La disponibilità potenziale di biomassa da utilizzare per questi scopi, solo in Italia, è di circa 25 milioni di tonnellate annue
Creato dalla pirolisi lenta delle biomasse il biochar è una delle produzioni più promettenti nel trattamento della materia organicaFOTO: Wikipedia CC BY-SA 4.0

Biochar, il boom è dietro l’angolo: +164% nei prossimi 5 anni

,
Il biochar si conferma un'innovazione utile a riportare carbonio nel suolo. Il suo mercato mondiale potrebbe raggiungere i 2 miliardi di dollari entro il 2027. Lo prevede un'analisi della società di ricerca irlandese Global Industry Analysts. Per l'effettiva velocità della crescita molto dipenderà dalle regole stabilite a livello nazionale e globale
Il progetto europeo Black to the Future studia le potenzialità di compos e biochar per contrastare la perdita di qualità dei suoli.

“Black to the future”: biochar e compost insieme contro la desertificazione

,
Il progetto europeo coinvolge 4 Stati europei (Italia, Spagna, Belgio e Cipro). Obiettivo: testare le potenzialità del CBMix, miscela che unisce ammendante e biochar, per aumentare la capacità del suolo di assorbire carbonio
biochar agricoltura compost fertilizzanteZack Dowell

“Il biochar? Ecco perché è un prodotto su cui investire contro la desertificazione”

,
David Chiaramonti (Politecnico Torino): "Il biochar è come una spugna che permette di trattenere acqua e nutrienti oltre che riportare carbonio nel suolo. Un valido aiuto contro i cambiamenti climatici, che aumenta anche la resilienza dei terreni agricoli. Per diffonderne l'uso, ripensiamo gli aiuti all'agricoltura e leghiamoli alla quantità di carbonio sequestrata nel terreno"
biochar carbone vegetale fertilizzazione NRCS Oregon

Il biochar è un’opportunità. Ma non è la cura per tutti i mali del suolo

,
Il carbone vegetale noto come Biochar può migliorare il sequestro di carbonio e la fertilità dei terreni. Ma bisogna fare attenzione alle materie prime con cui è prodotto. E il suo uso su vasta scala è comunque impensabile e controproducente per l'ecosistema
Debora Fino, presidente della Fondazione per il Suolo, è docente di Ingegneria Chimica al Politecnico di Torino.

“Ecco le tecnologie che possono aiutarci a vincere la sfida del suolo sano”

,
Debora Fino, presidente di Re Soil Foundation: l'importanza di avere un suolo in salute è ancora troppo sottovalutata. Le competenze dei tecnici possono ispirare politiche lungimiranti che contrastino degrado e desertificazione.