Nei sedimenti fossili dei Pirenei si troverebbero le risposte alle domande sull’erosione del passato e del futuro. Foto: NASA dominio pubblicoFoto: NASA dominio pubblico

Clima ed erosione: le risposte hanno 56 milioni di anni

,
Uno studio dell’Università di Ginevra ha rivelato come l’erosione nei Pirenei sia aumentata di quattro volte durante il riscaldamento globale sperimentato tra la fine del Paleocene e l’inizio dell’Eocene. Uno scenario che potrebbe ora ripetersi
Dissesto idrogeologico alluvioni eventi meteo estremiDipartimento Protezione Civile

Italia fragile, un’app per scoprire se la tua casa è in zona a rischio

,
L'ISPRA ha presentato la piattaforma IdroGEO: permette di scoprire l'esposizione al rischio idrogeologico della propria casa o azienda. Uno strumento utile per cittadini, imprenditori e operatori finanziari. Oltre 2 milioni di edifici e 700mila imprese sono in aree ad alta pericolosità
Il sostegno al biochar è parte del piano del governo di Copenaghen per la mitigazione delle emissioni di CO2 nel settore agricolo da qui al 2030. Foto: Lars Plougmann ATTRIBUTION-SHAREALIKE 2.0 GENERIC CC BY-SA 2.0 DeedLars Plougmann ATTRIBUTION-SHAREALIKE 2.0 GENERIC CC BY-SA 2.0 Deed

Agricoltura sostenibile, la Danimarca scommette sul biochar

, ,
Biochar protagonista: il piano di Copenaghen per il taglio delle emissioni agricole (meno 1,8 milioni di tonnellate di CO2 entro la fine del decennio) prevede un maxi investimento da 1,35 miliardi di euro. Chiaramonti (PoliTo): “Una soluzione vicina alla competitività economica che garantirà molteplici benefici”
Il concorso Ground:breaker è bandito da CIPRA (Commissione internazionale per la protezione delle Alpi)

Un premio per i progetti di decementificazione nelle Alpi

,
A bandirlo è la CIPRA (Commissione internazionale per la protezione delle Alpi). Una giuria premierà i tre migliori esempi di deimpermeabilizzazione e miglioramento del suolo nelle aree urbane e periurbane nei Paesi alpini. Termine candidature: novembre 2024
Sulla spinta del clima e delle attività agricole, la perdita più rilevante di suolo negli Stati Uniti si è verificata soprattutto nelle Grandi Pianure Centrali, sui pendii e nei suoli coltivati. Foto: Steven Martin ATTRIBUTION-NONCOMMERCIAL-NODERIVS 2.0 GENERIC CC BY-NC-ND 2.0 DeedSteven Martin ATTRIBUTION-NONCOMMERCIAL-NODERIVS 2.0 GENERIC CC BY-NC-ND 2.0 Deed

Così il clima e le attività umane hanno eroso il suolo USA

,
Il clima e il cambiamento d'uso del suolo hanno favorito l'erosione negli Stati Uniti negli ultimi 70 anni. Nelle Grandi Pianure Centrali la perdita più rilevante
Il Comitato europeo delle regioni (CdR) è un organo consultivo dell'UE composto da rappresentanti eletti a livello locale e regionale provenienti da tutti i 27 Stati membri. Attraverso il CdR essi possono scambiarsi pareri sulle norme dell'UE che incidono direttamente sulle regioni e sulle città. FOTO: Archivio Media Unione europeaUnione europea

Il Comitato delle Regioni Ue: “la direttiva Suolo ascolti i territori”

,
L'assemblea dei rappresentanti degli enti locali e delle Regioni dell'Unione europea ha approvato il proprio parere sulla Monitoring Soil Law.  Tra le proposte: un'azione multilivello, obiettivi più concreti e valutazioni periodiche sull'efficacia delle nuove norme
ECCL

Il Consiglio Ue approva la sua posizione sulla Soil Law

,
L'istituzione che riunisce i ministri europei ha varato il proprio “orientamento generale” sulla direttiva per il monitoraggio dei suoli. Ora si apre la fase di confronto con il nuovo Europarlamento per arrivare a un testo definitivo
Le attività del Nature Positive Network si concentreranno inizialmente nel Distretto del Po, un'area nella quale si generano il 40% del Pil nazionale, il 55% della produzione idroelettrica e il 35% della produzione agricola italiana. FOTO: Lubos Houska da PixabayLubos Houska da Pixabay

Ripristino degli ecosistemi, nasce il Nature Positive Network

,
L'iniziativa è della Fondazione Sviluppo sostenibile e l'Autorità di Bacino del Po. Obiettivo: costuire una rete di imprese impegnate in azioni a favore della natura e invertire il degrado degli ecosistemi terrestri
Il disgelo del permafrost risvegli i microbi che processano la materia organica producendo emissioni di gas serra. Foto: NPS Climate Change Response PUBLIC DOMAIN MARK 1.0 UNIVERSAL PDM 1.0 DeedNPS Climate Change Response PUBLIC DOMAIN MARK 1.0 UNIVERSAL PDM 1.0 Deed

I microbi del permafrost possono accelerare ulteriormente il cambiamento climatico

,
I microorganismi del permafrost, spiega uno studio della Colorado State University, sono in grado di scomporre anche i polifenoli. Una scoperta che imporrebbe una correzione al rialzo delle stime sull'emissione di CO2
L'aula del Consiglio dei ministri dell’Unione europea. FOTO: Archivio Media Ue.

Nature Restoration Law, ok definitivo dal Consiglio Ue

,
Il Consiglio dei ministri Ue ha varato, a sopresa, il regolamento europeo per ripristare il 20% delle zone terrestri e marine entro il 2030 (e il 100% entro il 2050). Gli Stati membri dovranno ora presentare alla Commissione Ue i piani nazionali per attuare i nuovi obblighi