Entro il 2070 il suolo del Pianeta rischia di perdere il 40% delle sue croste biologiche. Foto: USFWS Mountain-Prairie Attribution 2.0 Generic (CC BY 2.0)USFWS Mountain-Prairie Attribution 2.0 Generic (CC BY 2.0)

Clima, il mondo rischia di perdere le croste biologiche

, , , , , , , , ,
Le croste biologiche sono decisive per la sopravvivenza del suolo e del suo ecosistema. Ma il cambiamento climatico rischia di spazzarle via. L'allarme dello studio americano
Dall’inizio del XXI secolo la Nigeria ha perso oltre un milione di ettari di foreste. Foto: Terry Sunderland/CIFOR Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)Terry Sunderland/CIFOR Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

Incendi e povertà alimentano la deforestazione in Nigeria

Tra il 2002 e il 2021, l’area nel sud-ovest della Nigeria ha perso il 45% della sua foresta primaria. Determinante il peso degli incendi. Sul fenomeno incidono fattori socioeconomici e demografici
L'affumicatura del pesce e la conseguente richiesta di legna da ardere sono una delle cause della deforestazione. Foto: T.K. Naliaka Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0)T.K. Naliaka Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0)

Il pesce affumicato fa crescere la deforestazione in Congo Brazzaville

Nella Repubblica del Congo la crescente richiesta di legna da ardere alimenta il disboscamento. Dopo le mangrovie l'allarme si estende ora alle foreste dell'entroterra
Api miele pesticidi insetti impollinatoriFoto di Beverly Buckley da Pixabay

Il progetto win win che recupera terreni incolti, salva le api e aiuta i contadini

Il progetto win win "Fioraia" dell'associazione Impollinatori metropolitani: nella Giornata Mondiale Api un esempio di buona cooperazione
Nel mondo cresce l’attenzione per le potenzialità del verde urbano. Foto: Leonard J Matthews Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)Leonard J Matthews Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)

Dalle pensiline agli alberi: il verde urbano alleato del clima

A Torino via alla riconversione verde di sedici fermate del trasporto pubblico, un’operazione che punta a contrastare l’eccesso di calore recuperando il suolo consumato. Mentre nel mondo cresce l’attenzione per le soluzioni green nei contesti urbani
Il tema della salute del suolo al centro del concorso fotografico #Soils4Nutrition, lanciato dalla FAO in occasione dell’omonimo simposio in programma a luglio. Foto: CC0 Public Domain Free for personal and commercial use No attribution requiredCC0 Public Domain Free for personal and commercial use No attribution required

Un concorso per premiare le migliori foto dedicate ai problemi del suolo

Il valore del suolo al centro dell'ultimo concorso fotografico lanciato dalla FAO. Dalle conseguenze della guerra al problema dei micronutrienti, la sicurezza alimentare è sempre più sotto ai riflettori
Il progetto europeo Soil4Life, coordinato da Legambiente, ha riunito per oltre 3 anni, partner italiani, francesi e croati: ISPRA, CIA agricoltori italiani, CCIVS, CREA, ERSAF, Politecnico di Milano, Roma Capitale e Green Istria. FOTO: Legambiente.Soil4Life

Soil4Life, tre anni di azioni a difesa del suolo

Avviato a fine 2018, il progetto europeo Soil4Life ha sviluppato decine di azioni e coinvolto migliaia di persone con un obiettivo: diffondere buone pratiche di gestione del suolo, attraverso partnership, sperimentazioni e iniziative di formazione per cittadini, agricoltori e tecnici. Intanto in 15 anni, impermeabilizzata un'area grande come il comune di Roma
Luca Montanarella è alla guida dei progetti sul suolo del JCR (Centro Comune di Ricerca) della Commissione europea. Per sei anni, ha presieduto poi il Comitato tecnico intergovernativo sui suoli (ITPS) nell'ambito della Global Soil Partnership. FOTO: SOil4Life

“Senza un approccio olistico non possiamo vincere la sfida del suolo”

A colloquio con Luca Montanarella (Global Soil Partnership): "Le diverse comunità accademiche ancora oggi ragionano per compartimenti stagni. Non possiamo più permetterci di agire settorialmente". La sua proposta: "Creare una forte partnership nazionale che riunisca e faccia dialogare costantemente tutti gli esperti in vario modo impegnati sul tema suolo"
Il complesso residenziale nel comprensorio sciistico "Alpe Bianca" nel comune di Viù presso la frazione Tornetti è uno dei grandi edifici censiti dal dossier Legambiente. La realizzazione di questo albergo imponente iniziò negli anni '80 a opera di una società ligure. Ma l'opera mastodontica non fu mai compiuta. FOTO: Dossier Legambiente "Abitare la montagna nel post covid" 2022.

Recuperare, non cementificare: sulle montagne italiane incombe il pericolo consumo di suolo

, , , , , , , ,
Un nuovo rapporto di Legambiente ha monitorato edifici dismessi e consumo di suolo in 303 località alpine. Il fenomeno delle seconde case torna a crescere. E quasi mai si fanno piani per riqualificare il patrimonio edilizio esistente. E così si continua a costruire su terreni di alto valore ecosistemico. Il primato negativo spetta al Trentino
Nel XXI secolo il 90% del disboscamento ha colpito le foreste tropicali che dal 2000 al 2018 hanno perso 157 milioni di ettari. Foto: Kate Evans/CIFOR Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)Foto: Kate Evans/CIFOR Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

Il disboscamento rallenta ma le foreste globali sono ancora in pericolo

I risultati dell’ultima indagine FAO: agricoltura e allevamento alimentano la distruzione delle foreste. Sudamerica e in Africa epicentro del fenomeno. La tutela della aree forestali farebbe risparmiare ogni anno 3,6 miliardi di tonnellate di CO2