Articoli

L'area del siracusano nella Sicilia sudorientale, insieme ad Abruzzo e Molise è tra le più esposte ai fenomeni di desertificazione. Ma altre sei regioni sono a rischio. FOTO: Archivio Legambiente.

Desertificazione, tre regioni in “zona rossa” (e altre 6 in arancione)

,
Siccità e degrado sono la normalità per molte parti d'Italia. Il 10% del territorio è considerato molto vulnerabile. Le maggiori preoccupazioni per Abruzzo, Molise e Sicilia sud-orientale. Urgente un piano di invasi medio-piccoli
Fra i filari di Merlot, Cabernet, Picolit, Prosecco nelle terre fra Conegliano e Pieve di Soligo sono state installate arnie con decine di migliaia di api ed erbe erbe con una fioritura primaverile prolungata. Risultato: si sono ridotte le malattie che colpiscono i vigneti (e la qualità del vino è migliorata).

Api e farfalle tra i filari: le malattie calano e il vino migliora

,
Lungo i propri vitigni, la Tenuta Astoria Wines di Conegliano ha seminato diverse erbe a fioritura prolungata e ha installato 15 arnie con circa un milione di api. Le analisi hanno dimostrato la diminuzione delle patologie che colpiscono viti e acini e un miglioramento della qualità del vino prodotto
Nelle Commissioni parlamentari Ambiente e Agricoltura del Senato sono fermi diversi progetti di legge sullo stop al consumo di suolo. FOTO: Archivio storico Senato.

Consumo di suolo e carbon farming: “Il Parlamento sblocchi la legge”

,
I soci fondatori di Re Soil Foundation hanno inviato un position paper ai membri delle Commissioni Agricoltura e Ambiente del Senato per chiedere di sbloccare le proposte di legge che dovrebbero fermare il consumo di suolo e di inserirvi specifiche norme per favorire le tecniche di sequestro di carbonio nei terreni
Re Soil evento 3 giugno bioeconomia salute suoli unione europea

La bioeconomia può salvare la salute del suolo. Ma a che punto è l’Europa?

,
Web conference in occasione della EU Green Week per evidenziare gli ultimi passi avanti della ricerca e delle istituzioni europee in favore della bioeconomia, a partire dalle best practice già sviluppate. Appuntamento: giovedì 3 giugno alle 15
start up innovazione ricerca bioeconomia tecnologia

Tra bioeconomia e innovazione: la startup nasce a scuola

,
Il programma di Lazio Innova, il programma punta a formare i giovani sulla cultura della startup innovativa. Con la bioeconomia protagonista
L'economia in blu è al centro delle favole protagoniste del programma di sensibilizzazione alla sostenibilità promosso dall'istituto ravennate Darsena. FOTO: Istituto Comprensivo Statale Darsena RavennaIstituto Comprensivo Statale Darsena Ravenna

“Darsena in blu”: la sostenibilità è una favola a lieto fine

,
Dall’Istituto comprensivo Darsena di Ravenna un'iniziativa di formazione per sensibilizzare i più giovani alla sostenibilità.
La piattaforma One Planet School del WWF aiuta studenti e docenti ad approfondire i tanti temi connessi con lo sviluppo sostenibile e la salute della Terra. FOTO: Sasin Tipchai da PixabayFoto di Sasin Tipchai da Pixabay

Suolo, foreste, mari. Gli scienziati portano studenti e cittadini a lezione di Terra

,
L'associazione ambientalista ha coinvolto decine di scienziati e divulgatori per il progetto One Planet School: in un portale raccolte decine di lezioni per studenti, docenti e cittadini.
Bioeconomy day bioeconomia circolare riciclo

Bioeconomy day, un giorno per costruire lo sviluppo sano (coinvolgendo i giovani)

, ,
Il 27 maggio si terrà il Bioeconomy Day. Re Soil Foundation, insieme ad Apre, Novamont e il Cluster nazionale per la Bioeconomia organizzano un evento online per presentare alcuni suggestivi progetti dedicati alle nuove generazioni. Il cambio di modello passa infatti da loro
Nell'ambito della bioeconomia circolare quello del riciclo del materiale naturale è uno dei comparti più resilienti alla crisi. Foto: Pixabay License Free for commercial use No attributionPixabay License Free for commercial use No attribution

Bioeconomia circolare, un cambio di paradigma per renderla protagonista

,
La bioeconomia circolare contribuisce allo sviluppo di molti di settori. Per sostenerla occorrono un cambio di rotta e nuovi investimenti.
foreste alberi strade erosione carbonio CO2will zhang da Pixabay

“Cambiamo le regole: fermiamo il taglio di alberi lungo le strade”

,
Una rete di associazioni chiede al ministro delle Infrastrutture Giovannini di modificare le norme del Codice della Strada che impongono il taglio di alberi e fasce boschive lungo le strade secondarie e locali. Mercalli: "Regole attuali mettono a rischio servizi ecosistemici e il nostro paesaggio"