Articoli

Oltre il 90% della deforestazione registrata nelle aree tropicali è causata dall’agricoltura. Foto: Kate Evans/CIFOR Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)Foto: Kate Evans/CIFOR Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

Speculazione e suoli abbandonati, così l’agricoltura ispira la “deforestazione inutile”

,
Lo studio internazionale: nelle regioni tropicali l’agricoltura causa da sola fino al 99% della deforestazione. Ma almeno un terzo dei territori disboscati non contribuisce in alcun modo alla produzione alimentare
Nel XXI secolo la deforestazione ha cancellato quasi 10 milioni di ettari di selva vergine in Indonesia. Foto: Peter Prokosch Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)Peter Prokosch Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)

Biomassa al posto del carbone: in Indonesia fa crescere la deforestazione

,
Secondo il think tank ambientalista Trend Asia l’aumento della deforestazione comporterebbe fino a 489 milioni di tonnellate di emissioni aggiuntive. Un dato che rende insignificante il risparmio di CO2 previsto con la parziale sostituzione del carbone con la biomassa
Quella ospitata quest'anno a Ecomondo di Rimini è stata la prima edizione degli Stati generali per la Salute del Suolo. FOTO: Archivio Ecomondo.Ecomondo

“Senza suolo sano non mangeremo più. Subito norme vincolanti che lo difendano”

,
Alla fiera Ecomondo di Rimini, la prima edizione degli Stati Generali per la salute del suolo. Le fotografie globali e nazionali sono impietose. Un terzo dei terreni nel mondo è degradato. La sola impermeabilizzazione costa all'Italia più di 3 miliardi di euro l'anno. Unanime la richiesta di agire lungo tre direttrici: leggi adeguate, ricerca, educazione
Inviando l'elettricità dai pannelli solari a una serie di elettrodi interrati è possibile stimolare la reazione dei batteri del terreno. Foto: Antalexion Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0)Antalexion Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0)

Immagazzinare l’energia nel suolo? Sì, grazie ai microbi

,
L’ipotesi dei ricercatori britannici: sfruttando l’azione dei microorganismi è possibile stoccare l’energia nel terreno. Una soluzione che consentirebbe di ridurre l’impatto globale delle batterie tradizionali. Ma per l’applicazione su larga scala servirà ancora tempo
I prati stabili sono presenti soprattutto in montagna. Foto: Francesco Sisti Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)Francesco Sisti Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)

I prati stabili sono una risorsa da salvare

,
I prati stabili svolgono un ruolo decisivo per le produzioni alimentari e la mitigazione climatica. Sulle Alpi italiane il 45% di questi territori è stato abbandonato nello spazio di mezzo secolo. Un progetto di Slow Food tenta di invertire la rotta
Le torbiere del bacino del Congo si estendono per oltre 167mila km quadrati, il 15% rispetto a quanto precedentemente stimato. Foto: Dicklyon Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0)Dicklyon Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0)

Le torbiere del Congo sono un argine contro il cambiamento climatico

,
La ricerca diffusa da Nature: oltre un quarto del carbonio stoccato nelle torbiere del Pianeta si trova nel bacino del fiume Congo. Ma questi ambienti sono minacciati dallo sfruttamento del suolo
La superficie forestale mondiale andata persa per gli incendi è raddoppiata dal 2001 al 2021 secondo Global Forest Watch. FOTO: Mike Newbry on UnsplashPhoto by Mike Newbry on Unsplash

Foreste in fiamme: la superficie bruciata è raddoppiata in 20 anni

,
Global Forest Watch segnala che ogni anno nel mondo va in fumo un'area grande come il Belgio. Il fenomeno riduce il contributo positivo delle foreste per come serbatoi di carbonio. Alla base, un circolo vizioso causato da riscaldamento globale, aumento dell'evaporazione dell'umidità da terreni e sottobosco, incremento dei grandi incendi che rilasciano a loro volta più gas climalteranti in atmosfera
Dall'avvio dell'industrializzazione l'Inghilterra ha perso buona parte delle sue brughiere. Foto: Andrew Attribution 2.0 Generic (CC BY 2.0)Andrew Attribution 2.0 Generic (CC BY 2.0)

Biodiversità in declino, l’Inghilterra fa i conti con la storia

,
L'Agenzia dell'Ambiente britannica: l'Inghilterra è uno dei Paesi più poveri del mondo in termini di varietà naturale. Per contrastare le ricadute storiche dell'industrializzazione occorre partire da una nuova gestione del suolo
italia incendi fiamme fuocoFoto di Gerd Altmann da Pixabay

Incendi, i gioielli ambientali italiani sotto attacco

,
Nell'ultimo quindicennio, gli incendi – dolosi o colposi – hanno coinvolto il 14% delle aree protette italiane. Ad essi si aggiungono gli oltre 2mila avvenuti nei 2310 siti Natura 2000. La punta di un iceberg fotografata dal nuovo report “Italia in fumo” di Legambiente. Un pericolo sottovalutato, che minaccia importanti servizi ecosistemici e richiede di rafforzare gli strumenti di contrasto
I microbi svolgono un ruolo decisivo nel mantenimento dell'equilibrio del suolo. Foto: Rawpixel CC0 1.0 Universal (CC0 1.0) Public Domain DedicationFoto: Rawpixel CC0 1.0 Universal (CC0 1.0) Public Domain Dedication

I microbi rinascono nei suoli decontaminati. Merito del desorbimento

,
Lo studio USA: nel suolo bonificato attraverso il desorbimento termico le comunità dei microbi tornano a proliferare a beneficio dell’equilibrio del terreno. Un dato che evidenzia l’efficacia complessiva della tecnica di decontaminazione