Warning: session_start(): open(/tmp/sess_3b4ced07dd43047e3495f4537a3b3296, O_RDWR) failed: Disk quota exceeded (122) in /home/customer/www/resoilfoundation.org/public_html/wp-content/plugins/pixelyoursite/includes/class-pys.php on line 206

Warning: session_start(): Failed to read session data: files (path: /tmp) in /home/customer/www/resoilfoundation.org/public_html/wp-content/plugins/pixelyoursite/includes/class-pys.php on line 206
cementificazione Archivi - Re Soil Foundation

Articoli

Il 47% del territorio italiano è sottoposto a una qualche forma di degrado, segnala la prima edizione del Rapporto “Il suolo italiano ai tempi della crisi climatica”. Foto: Matteo Berlenga / Re soil FoundationMatteo Berlenga / Re soil Foundation

Il suolo italiano è malato. Ecco tutti i numeri

Presentato il Rapporto sulla salute del suolo in Italia di Re Soil Foundation: quasi la metà del territorio presenta una o più forme di degrado. A livello mondiale, entro 60 anni, potremmo perdere la totalità delle terre fertili
Consumo di suolo di 5,67 ettari ad Ardea (Roma) per la realizzazione di un nuovo polo logistico. In alto l’immagine relativa all’anno 2021, in basso al 2022. FONTE: SNPA-ISPRA, 2023SNPA

Il consumo di suolo accelera: mai così male negli ultimi 11 anni

,
Il Sistema nazionale di protezione ambientale ha presentato il nuovo rapporto sul consumo di suolo in Italia: in un anno, sigillati altri 77 chilometri quadrati di territorio. Ovvero: 2,4 metri quadri ogni secondo. Le attività di ripristino invece procedono lentissime: appena 6 kmq. L'obiettivo "net zero" è sempre più un miraggio
Luca Montanarella è capo del Dipartimento Suolo del JRC (Centro Comune di Ricerca) della Commissione Europea.

“La proposta sul suolo della Commissione è molto timida. Ma di più non si poteva fare”

,
Luca Montanarella (Joint Research Center UE): "il testo presentato non può che scontentare chiunque studi il suolo e abbia a cuore il suo futuro. Ma è probabilmente l'unico testo che potrebbe essere approvato in questo momento. Troppo alto il rischio di finire come nel 2006"
L'economia circolare stenta. Il tasso di circolarità dell'economia mondiale arretra di quasi 2 punti percentuali in 5 anni. FOTO: Istock.

Economia circolare al palo: il mondo riusa e ricicla di meno

,
La fotografia emerge dal nuovo Rapporto sull'economia circolare del Circular Economy Network ed ENEA. Il tasso di circolarità globale sceso al 7,2% rispetto al 9,1% di 5 anni fa. Il nostro Paese rimane leader a livello continentale. Ma per il consumo di suolo la sua performance è pessima
Lo studio dell'impatto dell'urbanizzazione sulle api e altri impollinatori è stato realizzato nell'area metropolitana di Berlino. FOTO: Fabian Schneidereit su Unsplash

L’urbanizzazione minaccia la diversità di api e farfalle

,
Da una ricerca tedesca la conferma che il grado di cementificazione e la qualità dell'habitat locale influiscono sull'attività delle api e di altri insetti. Diminuiscono le interazioni con le piante. Eppure i prati urbani, se ben gestiti, possono essere contesti preziosi per gli impollinatori
Da anni il numero di insetti è in costante, preoccupante diminuzione. FOTO: Pixabay

Insetti in declino? “Colpa di consumo di suolo e inquinamento”

,
Uno studio svizzero-tedesco ha indagato i principali fattori alla base della costante diminuzione degli insetti e della loro biodiversità. Preoccupano anche le specie invasive e l'agricoltura intensiva. Il 40% di tutte le specie sarà a rischio estinzione nei prossimi decenni
I dati del Joint Research Centre fotografano lo stato di salute del suolo continentale evidenziando numeri in linea con le previsioni del passato. Foto: François Molle/IRD Attribution 2.0 Generic (CC BY 2.0)François Molle/IRD Attribution 2.0 Generic (CC BY 2.0)

La conferma del JRC: malato il 61% del suolo europeo

,
I dati del Joint Research Centre fotografano lo stato di salute del suolo continentale evidenziando numeri in linea con le previsioni del passato. Riduzione di carbonio organico, perdita di biodiversità e deterioramento delle torbiere sono i problemi più diffusi
Biodiversità urbana a rischio. Entro la metà del secolo il 70% della popolazione mondiale vivrà nelle città. Foto: Loozrboy Attribution-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-SA 2.0)Loozrboy Attribution-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-SA 2.0)

La perdita di biodiversità cittadina è una minaccia per la salute umana

,
Uno studio internazionale rivela: la perdita di biodiversità microbica nei suoli degradati, particolarmente presenti nelle città, favorisce la diffusione dei patogeni batterici e la resistenza agli antibiotici. Il ripristino degli spazi verdi, per contro, crea una barriera biologica alla loro azione
L'Italia conta oltre 34mila siti da bonificare. Tutti insieme occupano 237mila ettari di territorio. FOTO: prvideotv da Pixabay

Rigenerazione del suolo, il governo stanzia 160 milioni in 5 anni

,
L'istituzione del fondo è prevista dalla legge di Bilancio 2023. Le risorse saranno spalmate fino al 2027. Dovrebbero servire alle Regioni per sviluppare iniziative di contrasto al consumo di suolo, rigenerazione urbana e rinaturalizzazione dei terreni degradati
Il report dell'Agenzia europea per l'Ambiente indica 8 tipi di minacce per i suoli e 12 indicatori da considerare per riconoscerne lo stato di salute. FOTO: Matteo Berlenga.Matteo Berlenga

L’EEA individua criteri condivisi per riconoscere i suoli malati

,
L'Agenzia Europea per l'Ambiente ha pubblicato il rapporto "Monitoring soil threats in Europe". Una guida per avere finalmente indicatori comuni da usare nel monitoraggio dei suoli e identificare quelli più a rischio degrado. Il rapporto servirà come base scientifica per la direttiva sul suolo che la Commisisone Ue dovrebbe varare entro giugno