Articoli

Nel XXI secolo il 90% del disboscamento ha colpito le foreste tropicali che dal 2000 al 2018 hanno perso 157 milioni di ettari. Foto: Kate Evans/CIFOR Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)Foto: Kate Evans/CIFOR Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

Il disboscamento rallenta ma le foreste globali sono ancora in pericolo

I risultati dell’ultima indagine FAO: agricoltura e allevamento alimentano la distruzione delle foreste. Sudamerica e in Africa epicentro del fenomeno. La tutela della aree forestali farebbe risparmiare ogni anno 3,6 miliardi di tonnellate di CO2
La riserva del Rio Plátano, nella regione honduregna di La Mosquitia, è una delle aree più colpite dalla deforestazione da parte dei narcos. Foto: Marc Patry Attribution-ShareAlike 3.0 IGO (CC BY-SA 3.0 IGO)Marc Patry Attribution-ShareAlike 3.0 IGO (CC BY-SA 3.0 IGO)

Così i narcos stanno distruggendo le foreste dell’Honduras

Non si ferma in Honduras la deforestazione ad opera dei narcos. Un fenomeno che colpisce l'intera America Centrale. Ma a favorire la distruzione dei territori, dicono le comunità indigene, non è solo il traffico il droga
Nel 2021 la deforestazione in Amazzonia ha raggiunto il livello più alto degli ultimi 15 anni. Foto: GRID-Arendal resources library, Riccardo Pravettoni Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)GRID-Arendal resources library, Riccardo Pravettoni Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)

Gli accordi sulla soia non frenano la distruzione dell’Amazzonia

, ,
Disboscamento record in Amazzonia. La denuncia dei reporter e di Greenpeace: le colture di soia causano indirettamente nuova deforestazione spingendo gli allevatori a cedere la terra agli agricoltori e a cercare nuovi territori nei meandri della regione
La riunione del Forum Globale per l'Alimentazione e l'Agricoltura (GFFA) 2022. FOTO: Janine Schmitz - photothek.deJanine Schmitz - photothek.de

68 Paesi firmano un accordo per la gestione sostenibile dei suoli

, , , , , , , ,
I ministri dell'Agricoltura riuniti a Berlino hanno sottoscritto un documento che chiede una protezione per i suoli e la loro biodiversità garantendo accesso equo ai terreni agricoli e investendo adeguate risorse per la ricerca.
Il metodo biointensivo punta a massimizzare i rendimenti agricoli a fronte di un minore apporto di risorse. Foto: Elina Mark Attribution-ShareAlike 3.0 Unported (CC BY-SA 3.0)Foto: Elina Mark Attribution-ShareAlike 3.0 Unported (CC BY-SA 3.0)

Spagna, il metodo biointensivo è un successo: le rese salgono dell’81%

Lo studio spagnolo: l'orto biointensivo sperimenta una crescita dei rendimenti, un minore consumo di acqua e un incremento del carbonio sequestrato. Generando una risposta efficace alla desertificazione
La manioca è una componente chiave nella dieta di centinaia di milioni di persone in Asia, Africa e America Latina. Foto: Tadekwiki Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0)Tadekwiki Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0)

Fosforo e liming fanno bene alla manioca e alla sicurezza alimentare

Gli interventi per ridurre l'acidità del terreno e incrementare la disponibilità di fosforo fanno crescere le rese delle colture di manioca. Uno degli elementi base della dieta di centinaia di milioni di persone
In qualità di impollinatori le api interagiscono con oltre il 90% delle piante floreali. Foto: Mauricio Mercadante Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)Mauricio Mercadante Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)

Alveari urbani e giardini di miele: le api alla conquista del Brasile

Il governo dello Stato del Paraná ha deciso di replicare il progetto di conservazione delle api già sviluppato nella capitale Curitiba. Un programma dai risvolti educativi che promuove il ruolo decisivo di questi preziosi insetti 
In Africa i tassi di deforestazione nelle aree gestite dalle comunità indigene sono più bassi di quelli registrati nelle aree protette sotto il controllo del governo. Foto: maxpixel.net CC0 Public Domain Free for commercial use Link referral required https://www.maxpixel.net/Group-Women-Girls-Indigenous-Masai-Women-Maasai-6719908maxpixel.net CC0 Public Domain Free for commercial use Link referral required https://www.maxpixel.net/Group-Women-Girls-Indigenous-Masai-Women-Maasai-6719908

“Le comunità indigene sono il baluardo più efficace contro la deforestazione”

, ,
Lo studio britannico: nelle zone sotto il controllo delle popolazioni native si registra fino al 26% di deforestazione in meno nel confronto con il resto delle distese tropicali. E in Africa i territori dei nativi fanno meglio delle aree protette
Charles Edward Miller Attribution-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-SA 2.0)

Amazzonia: i fondi d’investimento non abbandonano il Brasile

Secondo il Financial Times, a oltre un anno dall’appello lanciato al governo brasiliano, la maggior parte dei colossi finanziari continua a investire nelle imprese legate alla deforestazione dell’Amazzonia. Una scelta strategica destinata a far discutere
La capitale colombiana Bogotà ospita alcune delle migliori pratiche circolari promosse in America Latina. Foto: Felipe Ortega Grijalba Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0)Felipe Ortega Grijalba Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0)

Agricoltura, cura del territorio e verde urbano: l’America Latina è la nuova frontiera

Dal riciclo della materia alla biedilizia, dal contrasto al consumo di suolo agli orti urbani: così l'America Latina diventa protagonista dell'economia circolare