ECOMONDO 2023 – Gli Stati Generali per la salute del Suolo

Cicli sostenibili del carbonio – suoli sani per un’economia neutrale dal punto di vista climatico

09 novembre 2023

La protezione del suolo è fondamentale per raggiungere gli obiettivi impegnativi e improrogabili fissati dalla Climate Law europea, che prevede la neutralità climatica entro il 2050. La direttiva europea Soil Monitoring Law, presentata dalla Commissione europea nel luglio 2023, come parte della strategia dell’UE per il suolo per il 2030, rappresenta un passo fondamentale verso la salute dei suoli e stabilisce il percorso per gli Stati membri dell’UE che dovrebbero agire nella stessa direzione. Tra le altre cose, la Commissione europea, DG CLIMA, si concentra sui cicli sostenibili del carbonio con misure a sostegno di nuovi assorbimenti basati sulla natura, come l’agricoltura del carbonio.

In questo scenario le tecnologie naturali che aumentano la materia organica del suolo (SOM) e il carbonio (SOC), un quadro armonizzato a livello europeo che includa la Carbon Farming, lo stoccaggio del carbonio nel suolo e la crescita sostenibile della biomassa, lo sviluppo di un mercato del carbonio nell’UE e sistemi di monitoraggio e di raccolta dati efficienti e armonizzati sono elementi chiave per l’attuazione di programmi concreti volti a ripristinare la salute del suolo.
In Italia la consapevolezza dell’importanza dei suoli sta aumentando, in parte grazie a molteplici progetti che lavorano in sinergia a livello locale, nazionale ed europeo per impostare la rigenerazione dei suoli e migliorarne l’alfabetizzazione, sostenuti dall’impegno degli ambasciatori del suolo e delle communities of practice. Nel 2024, l’Italia sarà anche il Paese che ospiterà un evento chiave per la scienza del suolo: La Celebrazione del Centenario e il Congresso dell’Unione Internazionale di Scienze del Suolo, che si terranno dal 19 al 21 maggio a Firenze. Read more

INTERNATIONAL CONFERENCE

09 novembre 2023

10.00 – 12.30pm – Sessione internazionale
14.30 – 17.00pm – Sessione nazionale

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo, Re Soil Foundation, JRC, ISPRA

09 novembre 2023
10.00 – 12.30 Sessione Internazionale
10.00 Benvenuto da parte dei moderatori
Marta Gomez San Juan, FAO
David Chiaramonti – Politecnico di Torino, Membro fondatore Re Soil Foundation

“The States general for soil health 2022 wrap up document” – Quali progressi ci sono stati? – Re Soil Foundation

Programma
10:15 Introduzione
– Rigenerazione del suolo e bioeconomia circolare
Catia Bastioli

– Fabio Fava, Membro della delegazione del Ministero dell’Università e della Ricerca e del Gruppo di Coordinamento Nazionale per la Bioeconomia (CNBBSV) della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

10:45 Suolo e cicli sostenibili del carbonio nel quadro delle politiche europee

– A che punto siamo con la Mission UE “A soil deal for Europe”
Kerstin Rosenow, Head of Research and Innovation Unit, DG AGRI (remotely)


– EU Soil Monitoring Law
Mirco Barbero, Team Leader of Soil Team. Unit Land Use & Management, DG ENV

– Cicli sostenibili del carbonio
Christian Holzleitner, Head of Unit, DG Clima

– Indicatori e soglie per la valutazione della salute dei suoli
Serenella Sala, Head of the Land Resources and Supply Chain Assessmets Unit, European Commission, JRC

– La biodiversità nella salute del suolo e nei cicli del carbonio
John Parnell, soil biodiversity specialist, FAO (remotely)

11:40 Panel discussion moderated by Christian Holzleitner
– Setting the scene for carbon farming: best practices and challenges

– BIO4A – un esempio di rimozione di cibo, mangimi, energia e carbonio in suoli degradati come il settore energetico può supportare la transizione, consentendo un’agricoltura sostenibile
David Chiaramonti, Politecnico di Torino, Membro Fondatore Re Soil Foundation

– Integrazione della digestione anaerobica e del biochar nella gestione dei rifiuti organici per il sequestro di carbonio e i fertilizzanti
Andrea Salimbeni, RECORD

– Sviluppare la Carbon Farming nel quadro della salute del suolo
Claire Chenu, Research Director at INRAE and professor of soil science at Agroparistech.

– Georg Zalidis, Professor in the Laboratory of Remote Sensing, Spectroscopy and GIS and Director of the Interbalkan Environment Center

12:25 Q&A
12:30 Chiusura

INTERNATIONAL CONFERENCE

09 novembre 2023

10.00 – 12.30pm – Sessione internazionale
14.30 – 17.00pm – Sessione nazionale

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo, Re Soil Foundation, JRC, ISPRA

09 November 2022 2:30pm- 5:00pm
Sessione nazionale

Moderatori
Walter Ganapini – Membro onorario della Scientific Commitee European Environment Agency
Anna Luise – DG GLO ISPTRA

Programma
2:30 Benvenuto dai moderatori
2:45 Lo stato dei suoli in Italia

Lo stato dei suoli in Italia e le principali minacce
Michele Munafò – SINA Manager, ISPRA

Direttiva UE sul monitoraggio e la resilienza del suolo: quali impatti possiamo aspettarci sulla legislazione e sui sistemi di monitoraggio del suolo in Italia
Francesca Assennato – Responsabile Area monitoraggio e analisi integrata del territorio ISPRA

Il Progetto SoilHUB
Roberta Farina – SoilHUB Coordinator, CREA

3:15 Best practices of soil regeneration in Italy

La regione del Po: lo stato della pianificazione territoriale e di bacino
Alessandro Bratti – General Secretary, Po River District Authority

Agricoltura per il futuro: esperienze di agricoltori con il biogas per la salute del suolo
Piero Gattoni – President, Consorzio Italiano Biogas

SOS – Save Organics in Soil Initiative
Massimo Centemero, General Director, Consorzio Italiano Compostatori

Casi studio di Light Houses in Italia
Benito Scazziota – Società agricola Terzeria

Gabriele Geromel – Villarasca Neorurale

4:10 Tavola rotonda moderata da Serena Borgna, Cluster 6 Coordinator, APRE – Soil Mission projects in Italy


PREPSOIL – The Po Region
Sara Guerrini – Re Soil Foundation

Nati00ns – Verso 100 living labs e aziende lighthouse
Andrea Arcidiacono – Politecnico di Milano

ECHO
Tanja Mimmo – Università di Bolzano

Fertimanure
Fabrizio Adani – Gruppo Ricicla, Università degli Studi di Milano – DiSAA

5:00 Conclusioni