Brasile: una nuova legge ha tolto ai nativi 250mila ettari in due anni

In Brasile una contestata legge del 2020 ha aperto la strada all’acquisizione delle terre indigene non demarcate. Nonostante le battaglie legali oltre due terzi degli Stati continuano ad applicare la normativa